Milan: Guirassy e Zirkzee sfumano, ritorno su David? A centrocampo piace Hojbjerg

By Mario Labate -

Il Milan sta viaggiano a rilento nella ricerca di un attaccante. Tempo sprecato che potrebbe costare caro alla dirigenza rossonera che rischia di vedersi sfumare ben tre obiettivi. 

Secondo quanto affermato dall’edizione odierna di Tuttosport, sembrano ore difficili per il Milan alle prese con una lenta e macchinosa caccia al prossimo attaccante. Come noto Joshua Zirkzee è stato per diversi mesi l’obiettivo numero uno del club, che ora però rischia di vederlo accasare in Premier.

I Red Devils infatti hanno comunicato al Bologna di essere disposti a pagare la clausola rescissoria di 40 milioni di euro prevista dal contratto. Una mossa che ha fatto radicalmente perdere al Milan la pole per l’olandese che ora è ben indirizzato verso l’Inghilterra.

Non è un segreto infatti che lo United goda di finanze ben più fiorenti rispetto ai rossoneri. Un punto che peserà moltissimo quando occorrerà soddisfare le richieste di provvigioni di Kia Joorabchian, agente di Zirkzee. Il procuratore dell’olandese chiede non meno di 15 milioni, una cifra che il Milan si è già rifiutato di pagare ma che il Manchester potrebbe accettare.

Anche le alternative a Zirkzee si complicano

Il Milan sta dunque lavorando ad alcune alternative ma senza affondare il colpo. Un lavoro al rilento che potrebbe portare i rossoneri a veder cadere ogni obiettivo come Jonathan David e Serhou Guirassy.

Il canadese, ex attaccante di Fonseca al Lille, è momentaneamente scomparso dai radar, ma stando alle nostre informazioni potrebbe tornare. Discorso diverso invece per Guirassy che ha una clausola rescissoria di soli 17,5 milioni di euro. Un affare a cui però non soltanto il Milan intende partecipare. Negli ultimi giorni infatti il Borussia Dortmund ha premuto sull’acceleratore e ha quasi raggiunto l’intesa con il giocatore.

Dopo Zirkzee dunque anche Guirassy potrebbe portare una delusione nei piani alti di via Aldo Rossi. Il Milan continua a lavorare su tanti, tantissimi profili ma a rilento. Per i due attaccanti sopra citati la concorrenza sembra aver avuto la meglio. Speriamo non si finisca per dover accettare di prendere solo gli scarti.

Per il centrocampo si punta Hojbjerg

Secondo l’edizione di questa mattina del Corriere dello Sport , la dirigenza milanista ha inserito Hojbjerg nella lista dei candidati per rinforzare il centrocampo. Il danese è l’esatto prototipo dell’equilibratore cercato da Moncada e Fonseca.

Un centrocampista con caratteristiche più difensive e con molta esperienza a livello europeo e internazionale. Hojbjerg intende lasciare il Tottenham in estate e il solo anno di contratto restante potrebbe essere la leva che farà muovere il tutto.

La motivazione principale, oltre a voler provare una nuova esperienza, riguarda soprattutto la voglia di voler giocare la Champions League, competizione alla quale gli Spurs non hanno partecipato la scorsa stagione e a cui non prenderanno parte neanche l’anno prossimo.

Tags AC Milan
Seguici