Per il centrocampo il Milan punta tutto su Wieffer

By Marco Rizzo -

Il Milan si muove anche per rafforzare il centrocampo, con particolare attenzione per Mats Wieffer. Fonseca invece ripartirà dalla conferma di Loftus-Cheek tra i titolari inamovibili.

Idea per il centrocampo

È un mercato di cambiamento per il Milan, anche a centrocampo, dove Wieffer è diventato il primo obiettivo. Un nuovo allenatore guiderà il club per la prima volta in cinque stagioni e la programmazione assume un ruolo fondamentale. La prima estate di Paulo Fonseca è vitale, ovviamente, ma dato che dovrebbe arrivare anche un nuovo attaccante, un difensore centrale e un centrocampista difensivo, la posta in gioco è molto alta.

I problemi relativi al centrocampo rossonero erano evidenti la scorsa stagione e durante tutto l’anno ci sono stati problemi importanti riguardo al bilanciamento del trio. La composizione era normalmente la stessa, ma i ruoli differivano, e anche quando nuovi nomi entravano nel mix il rendimento è rimasto sotto i livelli sperati.

Quindi verrà aggiunto un nuovo centrocampista e c’è un profilo in mente. Un centrocampista dalla mentalità difensiva che ha un profilo fisico pur essendo a suo agio con la palla e in grado di far ripartire il gioco dalla difesa nella fase offensiva del gioco, ovver Mats Wieffer.

Come riporta il Corriere dello Sport, nei prossimi giorni si terranno gli incontri, ma non ci saranno sconti concessi dal Feyenoord. Vuol dire che manterranno la valutazione del giocatore e che portarlo a Milanello costerà 30 milioni di euro al Milan. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Certezza Loftus-Cheek

Da quando è arrivato al Milan la scorsa estate dal Chelsea, Ruben Loftus-Cheek ha dimostrato in diverse occasioni quanto può essere utile alla causa, ma Massimo Ambrosini crede che ci sia ancora del lavoro da fare prima di poter essere considerato un centrocampista d’élite.

Ai Blues, Loftus-Cheek è sempre sembrato un giocatore in grado di raggiungere il top, fermato solo da una serie di infortuni- Sfortunatamente per lui, il club londinese ha ritenuto che i suoi infortuni stessero frenando troppo la sua progressione e il Milan ha scelto un profilo intrigante a un prezzo scontato.

Dotato di un livello fisico e tecnico che solo i centrocampisti d’élite possiedono, i rossoneri hanno trovato in Loftus-Cheek un giocatore in grado di cambiare la partita in pochi secondi. Tuttavia, ci sono dubbi sulla continuità dell’inglese.

Il problema più grande dell’inglese non sono più gli infortuni, ma forse le consueguenze. Nelle ultime stagioni il centrocampista ha faticato a giocare con costanza: con il Diavolo gioca con regolarità, ma non brilla con costanza.

Ambrosini ha suggerito che questo potrebbe essere stato il motivo per cui è venuto originariamente a Milano quando ha parlato con OLBG questa settimana. “Ha tutto come top player, ma dobbiamo vederlo giocare a quel livello in ogni partita e non una volta su tre. Ha tutto, ma non mostra abbastanza le sue qualità, questo è il suo problema. Forse è per questo che il Chelsea lo ha lasciato andare”.

Tags AC Milan
Seguici