Allenatore Milan: le ultime su Conceicao e Gallardo. Motta resta la priorità

By Mario Labate -

Il Milan ha un solo nome in prima fila per il futuro della panchina: Thiago Motta. Nonostante la concorrenza della Juve i rossoneri non sono fuori dalla corsa. 

Come vi abbiamo sempre ribadito nel corso di questi mesi, nonostante siano tanti i tecnici ascoltati e seguiti solo un profilo è approvato all’unanimità al Milan: Thiago Motta. L’allenatore del Bologna continua ad essere il principale obiettivo per il post-Pioli nonostante la concorrenza della Juve che con lui ha già raggiunto un accordo verbale.

Nella giornata di ieri anche l’esperto di questioni rossoneri Antonio Vitiello ha ribadito quanto il nome di Motta sia d’attualità in via Aldo Rossi. La dirigenza rossonera si sta infatti muovendo “sotto traccia” per provare a raggiungere un’intesa con il tecnico oriundo bruciando così sul tempo la Juve, rimasta al palo per via delle difficoltà riscontrate nel liberarsi di Allegri.

In questo contesto restano tuttavia diverse variabili ancora in gioco. La prima è la possibilità concreta che Motta decida di restare al Bologna ancora una stagione per giocarsi la Champioons appena conquistata sul campo. L’altra variabile riguarda appunto “la parola” data ai bianconeri che tuttavia non hanno ancora messo niente nero su bianco. Finché sarà così il Milan resta in corsa e fiducioso.

In sudamerica si parla di Gallardo al Milan

Secondo la stampa sudamericana (TyC Sports), il Milan starebbe pensando a Gallardo come successore di Pioli sulla panchina. L’ex leggendario tecnico del River Plate, per cui è stata dedicata una statua fuori dallo stadio, è ora alla guida dell’Al Ittihad, club è in procinto di lasciare.

Il Milan avrebbe in programma un incontro con il tecnico argentino che tuttavia non sembra essere la prima scelta per succedere a Pioli. Tuttavia, scrive TyC, la posizione gerarchica di Gallardo nelle preferenze della dirigenza milanista potrebbe cambiare dopo l’incontro.

Tuttavia per il 48enne si prospetta un probabile ritorno al River Plate, club nel quale intende concorrere per la presidenza viste le prossime elezioni.

Si attende Conceicao

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, il Milan sta ufficialmente entrando nelle ultime settimane dell’era Pioli. La dirigenza rossonera è ora concentrata nella selezione del futuro tecnico e tra i nomi presi in considerazione uno dei più accreditati è quello di Sergio Conceicao.

Il portoghese ha tuttavia rinviato a fine stagione ogni decisione riguardo al suo futuro scegliendo di concentrarsi sul campo. Un fattore che non sembra mettere troppa pressione al Milan che nel frattempo lavora su più fronti.

Uno di questi è il connazionale Paulo Fonseca, in forza al Lille, ma su cui sembra essere piombato il Marsiglia. Decisamente meno accreditati i profili di van Bommel e Domenico Tedesco, tecnici giovani e ancora troppo inesperti per un panchina difficile come quella rossonera.

 

Tags AC Milan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici