Musah, mediano o mezzala: duttilità al servizio di Pioli

By Marco Rizzo -

Musah è ormai ad un passo dal Milan. L’americano sbarcherà in Italia settimana prossima e si unirà ai compagni di rientro da Las Vegas (in programma l’amichevole contro il Barcellona). Il giocatore andrà a rinfoltire il reparto di centrocampo, rivoluzionato dopo la partenza di Tonali

Musah è ormai ad un passo dal Milan. L’americano sbarcherà in Italia settimana prossima e si unirà ai compagni di rientro da Las Vegas (in programma l’amichevole contro il Barcellona). Il giocatore andrà a rinfoltire il reparto di centrocampo, rivoluzionato dopo la partenza di Tonali.

Mezzala pura per il Milan

Musah ha giocato quasi sempre da mediano o da mezzala. Alcune volte a sinistra, altre a destra, ma sempre con buoni risultati. E’ un incontrista puro, con una buona progressione e per certi versi ricorda Kessie. A differenza dell’ivoriano, però, segna meno reti a stagione, fattore che va sicuramente migliorato in un Milan con il centrocampo a tre.

Duttilità per Pioli

In qualche occasione ha agito anche da trequartista, mentre raramente può essere collocato da esterno destro o da terzino, seppur è capitato qualche volta in carriera. Duttilità al servizio di Pioli, che probabilmente lo alternerà con Loftus-Cheek da mezzala destra al fianco di Reijnders.

Seguici