Giroud: “Leao come Mbappè. Ritiro? Sono convinto che…”

By Mario Labate -

Intervistato da DAZN, Olivier Giroud ha così parlato del ritorno in campo dopo i mesi di pausa successivi alla fine della passata stagione

Intervistato da DAZN, Olivier Giroud ha così parlato del ritorno in campo dopo i mesi di pausa successivi alla fine della passata stagione: “Mi è mancato il pallone, ho giocato con i miei bimbi, ma sono felice di essere tornato ad allenarmi. E’ bello rivedere i miei compagni e anche i ragazzi nuovi che sono arrivati”.

Sull’addio di Ibrahimovic

“Spiace che si sia ritirato, ci mancherà molto. Io cerco di essere un fratello maggiore nello spogliatoio, cerco di aiutare i più giovani con la mia esperienza”.

Sullo Scudetto

“Il nostro obiettivo è fare la miglior stagione possibile in campionato e in Champions League. Sarebbe eccezionale vincere la seconda stella. E’ il nostro obiettivo”.

Su Rafael Leao

“Ha qualità eccezionali, ha ancora margini di miglioramento, può arrivare al livello di Mbappè. Deve migliorare i suoi numeri, ma il potenziale c’è”.

Sul nuovo acquisto Pulisic

“E’ un giocatore molto veloce nei piccoli spazi, è bravo anche davanti alla porta. Darà sicuramente qualcosa in più alla nostra squadra”.

Sull’addio di Maldini

“Era uno dei miei giocatori preferiti quando ero piccolo. Per me è la classe all’italiana. Lui e il mister mi hanno dato la possibilità di giocare nel Milan”.

Sul proprio futuro

“Se sono ancora qui a 36 anni è perché il corpo me lo permette. Ho grandi motivazioni. Ho grande spirito di competizione. Sono convinto di poter dare ancora una mano alla squadra”.

Seguici