Tomori: “Punterei un pound su Loftus-Cheek. Pulisic farà tanti gol”

By Mario Labate -

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Fikayo Tomori, centrale del Milan, ha così parlato della nuova stagione che si appresta a cominciare

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Fikayo Tomori, centrale del Milan, ha così parlato della nuova stagione che si appresta a cominciare: “Siamo contenti, eccitati. Sono eccitato per la mia terza stagione, la mia posizione è da leader, uno che parla molto fuori e dentro il campo. Sono qua da tre anni e sono quasi un veterano”.

Tornare a vincere

“Sento la responsabilità, ma come tutti i miei compagni vogliamo vincere. L’anno scorso a gennaio abbiamo avuto 3-4 partite che hanno cambiato la stagione. Spero che diventeremo bravi. Vogliamo vincere: è il primo obiettivo di squadra e di questo gruppo”.

Il lavoro con Pioli

“Sarà più difficile degli anni passati. Stiamo cercando di fare qualcosa di diverso, come vuole il mister. Siamo orgoglioso di giocare al Milan e vogliamo dimostrarlo sul campo. Quest’anno speriamo di vivere una stagione da ricordare”.

Sull’addio di Maldini

“Quando pensi al Milan, pensi a Maldini. Quando sono arrivato qua vedevo lui tutti i giorni a Milanello. C’è rispetto perché sono un difensore e voglio giocare ad alti livelli il più possibile, mi dava consigli. Quando non c’è, non c’è un pezzo, e nessuno può sostituirlo. La società ha cambiato, ma noi siamo focalizzati sul campo e non abbiamo questo simbolo di Maldini, ma so bene che guarderà le partite. E’ un simbolo del Milan ma dobbiamo andare avanti”.

Su Rafael Leao

“È già molto forte, ma può esserlo ancora di più. Anni fa, quando arrivai al Milan, dissi che c’era un giocatore diverso da tutti, quello era Rafa. Ha tutto: tiro, assist, qualità, potenza. Sa che deve essere ancora più attento e focalizzato durante i riscaldamenti, lo controllo con lo sguardo. Per noi è importantissimo”.

Sull’arrivo di Loftus-Cheek e Pulisic

“Se avessi un pound lo punterei su Loftus-Check, è mio amico, sono il suo traduttore, ho parlato con lui prima della firma e sono sicuro della sua qualità. Pulisic è forte, veloce e farà gol. È diverso dai giocatori che abbiamo in questo momento. Sono contento per loro e per noi”.

Seguici