Lotito: “Comprai la Lazio perché me lo disse Berlusconi”

By Marco Rizzo -

Claudio Lotito e Silvio Berlusconi si sono spesso confrontati sui temi calcistici. A tal punto che il presidente biancoceleste ha rivelato un’indiscrezione relativa all’acquisto della Lazio in passato

Claudio Lotito e Silvio Berlusconi si sono spesso confrontati sui temi calcistici. A tal punto che il presidente biancoceleste ha rivelato un’indiscrezione relativa all’acquisto della Lazio in passato.

Le parole su Berlusconi

“Me la fece prendere Berlusconi. Lo conoscevo da trentacinque anni, costruzioni. Stava salendo su un aereo, mi telefonò e disse: “Claudio, mi hanno detto che sei l’unico che può mettere a posto questa drammatica situazione, dammi una mano, chiama Marinella”. Non una parola di più. Attaccò e partì. Era il 19 luglio del 2004, la Lazio fatturava allora 84 milioni l’anno e ne costava 86,5, aveva 550 miliardi di debiti, ovviamente non miei. Misi 150 miliardi di lire e mi caricai 1070 miliardi di debiti” le parole di Lotito al Corriere dello Sport.

Gli obiettivi raggiunti

“Non resisterà più di un mese, dicevano. Nei primi anni ero la macchietta, oggi tutti mi riconoscono le capacità. Sono un uomo di sfide, io. Sto con mia moglie da 30 anni, ricordo che mi regalò una coppetta e disse “questa è per la sfida che hai vinto e per le prossime che vincerai ”. Quando mi metto in testa una cosa faccio tutto ciò che è possibile per riuscire. Sono anche un innovatore”.

Seguici