Il Milan studia la mobilità per il nuovo stadio a San Donato

By Dario Bombelli -

Il Milan ha deciso la sede del suo nuovo stadio, l’area San Francesco di San Donato, dopo aver acquistato il progetto Sportcitylife. Infatti, sono già iniziati i lavori per le infrastrutture e i trasporti

Per il nuovo stadio del Milan si inizia a muovere qualcosa: i rossoneri infatti hanno acquistato i terreni privati della SportLifeCity a San Donato. In via Aldo Rossi, come riportato da Tuttosport, stanno già lavorando per un piano per la mobilità studiando un progetto sui nuovi svincoli da realizzare in prossimità dello stadio. L’area di San Francesco è circondata da autostrade ed è facilmente raggiungibile in auto e attraverso una stazione ferroviaria su un lato della zona.

Dovranno essere create nuove strade per chi viaggia in autostrada, visto che attualmente non c’è un modo semplice per accedere al sito dello stadio. Per lo meno, le strade attuali non sono abbastanza sviluppate per gestire un tale afflusso di persone. Inoltre, la metropolitana di San Donato non si trova nelle vicinanze dell’area, ma solo alla stazione ferroviaria. Pertanto, sarà necessario istituire un servizio di navetta tra la metropolitana e il sito dello stadio, che il Milan dovrebbe includere nel suo progetto finale.

Seguici