Pulisic, il giocatore che serviva da due anni: la collocazione tattica con Pioli

By Marco Rizzo -

Pulisic è il giocatore che Stefano Pioli attendeva da due anni. I rossoneri negli ultimi tempi hanno accusato diverse lacune sulla fascia destra d’attacco, fallendo il salto di qualità

Rinforzo sulla fascia destra

Pulisic è il giocatore che Stefano Pioli attendeva da due anni. I rossoneri negli ultimi tempi hanno accusato diverse lacune sulla fascia destra d’attacco, fallendo il salto di qualità quando nella scorsa estate non hanno acquistato il giocatore in grado di saltare l’uomo sulla fascia opposta a quella di Leao. Messias e Saelemaekers si sono rivelati, esattamente come nell’annata scudetto, discontinui e incapaci di garantire reti.

CLICCA QUI: Decreto Crescita: come influisce sul mercato Milan

Nella tattica di Pioli

L’ala americana si adatta benissimo al 4-2-3-1 di Pioli, andando a giocare alto a destra e alleggerendo le responsabilità di Leao. La squadra ora ha due alternative al gioco, spetta al mister trovare un equilibrio in fase difensiva. L’ex Dortmund non ha una predisposizione a coprire tutta la fascia e questo potrebbe rivelarsi un problema in copertura. Soprattutto in un campionato difficile e tattico come il nostro.

D’altra parte per 20 milioni di euro è un grande affare e permette ai rossoneri di rinnovare il reparto trequarti, orfano di Brahim Diaz e probabilmente anche di Rebic e Messias.

Seguici