Morata costa troppo per il Milan: spunta un il nome di un attaccante del Porto (extracomunitario)

By Dario Bombelli -

Il Milan non sembra intenzionato ad affondare il colpo per Alvaro Morata: lo spagnolo costa troppo. Ecco allora che spunta il nome di un attaccante del Porto

Dopo aver chiuso l’affare Pulisic e aver regalato a Pioli un altro centrocampista, il Milan potrà concentrare i propri sforzi per l’attaccante. C’è bisogno infatti di una punta dal mercato che possa alternarsi con Giroud la prossima stagione. Il nome più seguito dalla dirigenza rossonera era quello di Alvaro Morata.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport però, il nome dello spagnolo si sta allontanando dal Diavolo, che non potrà beneficiare del Decreto Crescita per pagare l’ingaggio: l’ex Juventus si era mostrato disponibile a ridursi lo stipendio fino a 5 milioni a stagione, ma senza il Decreto il costo complessivo sarebbe comunque di 10 milioni, ritenuti troppi per un attaccante di 31 anni. Inoltre l’Atletico Madrid vorrebbe venderlo a chi ha intenzione di pagare la clausola di 20 milioni.

Ecco dunque che spunta un nuovo nome sulla lista di Furlani e Moncada: si tratta di Mehdi Taremi. E’ coetaneo di Morata e gioca nel Porto da diverse stagioni. Quest’anno ha collezionato 31 gol in 51 partite. Il club portoghese lo valuta circa 20 milioni di euro, ma l’ostacolo – in questo caso – è rappresentato da un altro fattore.

L’attaccante infatti è iraniano e dunque extracomunitario: affondando per Taremi il Milan riempirebbe l’ultima casella libera a disposizione, rinunciando di fatto al grande obiettivo Chukwueze. In questo caso i rossoneri potrebbero sondare altri nomi sulla corsia di destra offensiva, come quello di Gustav Isaksen, 22enne danese del Midtjylland.

Seguici