Il Decreto Crescita non aiuterà il Milan per prendere Morata

By Dario Bombelli -

Il Milan non potrà usufruire del Decreto Crescita per pagare l’ingaggio di Alvaro Morata: la situazione nel dettaglio

Il Milan viaggia molto veloce sul mercato. L’obiettivo è quello di consegnare a Pioli una rosa quanto più completa possibile per il ritiro di Milanello della prossima settimana. Per quanto riguarda l’attacco, probabilmente l’investimento sulla prima punta è quello che tarderà un po’ di più rispetto agli altri nel tempo.

Uno dei profili più seguiti dalla dirigenza rossonera è quello di Alvaro Morata. L’attaccante piace molto al Diavolo per diversi motivi, ma tra questi non può esserci il vantaggio del Decreto Crescita:  dopo l’addio alla Juventus un anno fa infatti, lo spagnolo non ha trascorso i due anni richiesti fuori dall’Italia e dunque non avrà la possibilità di beneficiare della disposizione che consente di fornire salari netti più elevati ai giocatori, grazie ai vantaggi fiscali sulle imposte.

Seguici