Giroud, Colombo e il terzo attaccante: la strategia del Milan

By Marco Rizzo -

Il Milan ha necessità di investire in tutti i reparti dopo la deludente stagione appena conclusa. Anche l’attacco deve essere rinnovato, soprattutto vista l’età di Giroud e la partenza di Ibrahimovic

Il Milan ha necessità di investire in tutti i reparti dopo la deludente stagione appena conclusa. Anche l’attacco deve essere rinnovato, soprattutto vista l’età di Giroud e la partenza di Ibrahimovic.

Il futuro di Colombo

Colombo è stato riscattato dal Lecce, ma non è detto che rimanga a Milanello. Furlani può usarlo come contropartita in diverse trattative: piace sia al Sassuolo (operazione Frattesi) che all’AZ Alkmar, proprietaria di Reijnders. Pioli vorrebbe invece l’ex Lecce come terzo attaccante per valorizzarlo nella prossima stagione.

Le cessioni del Milan

Si aspettano offerte per Rebic e Origi, destinati a lasciare i rossoneri in questa calda estate. C’è tuttavia il rischio che si ripeta quanto accaduto con Bakayoko nella scorsa stagione: il francese si era impuntato ed era quindi rimasto a Milano però fuori dal progetto tecnico. Il Milan vorrebbe inserire in rosa uno tra Morata e Scamacca, anche se il West Ham ha fatto sapere che non accetterà prestito senza obbligo di riscatto.

Seguici