Pioli: “Thiaw? Ho sempre pensato sarebbe diventato titolare. Felice per Maignan”

By Mario Labate -

Intervenuto ai microfoni di Milan TV, Stefano Pioli ha parlato pochi minuti dopo l’ottimo successo ottenuto dai rossoneri in casa contro l’Atalanta

Intervenuto ai microfoni di Milan TV, Stefano Pioli ha parlato pochi minuti dopo l’ottimo successo ottenuto dai rossoneri in casa contro l’Atalanta: “Abbiamo fatto un’ottima partita, i ragazzi l’hanno approcciata molto bene. Una buonissima prestazione contro un avversario che può darti tanti problemi. Siamo stati bravi a subire poco e creare tanto. Maignan senza parate? È merito di tutta la squadra, a partire dagli attaccanti. Stiamo lavorando tanto, questo facilita il lavoro dei nostri difensori che nell’uno contro uno sono molto solidi. Ora dobbiamo concentrarci perché vogliamo continuare ancora”.

Crisi finita

“È innegabile che abbiamo sofferto tanto, adesso stiamo facendo tanto per tornare a fare le cose in cui crediamo. Dobbiamo insistere con questa energia, perché se caliamo in quelle situazioni lì diventiamo una squadra normale. Se invece manteniamo alto il livello diventiamo una squadra che può vincere tutte le partite”.

Su Thiaw

“Malick ha sempre lavorato bene, ho sempre riconosciuto in lui qualità importanti per essere un difensore moderno. Ho sempre pensato che sarebbe diventato un “titolare” del Milan. Contro il Torino non ero obbligato, ho pensato che avesse una buona condizione e le caratteristiche giuste. È molto giovane ma deve assolutamente continuando così. È facile mantenere equilibrio e serenità quando ci sono due cose: unione del gruppo e il sostegno del club, dei miei dirigenti. Queste cose non sono mai mancate”.

Su Maignan

“Il portiere ormai ha un ruolo completo e importante nello sviluppo dal basso, soprattutto contro avversari contro l’Atalanta. Le letture che ha Mike sono molto importanti. Può sbagliare dal punto di vista tecnico, ma difficilmente sbaglia la scelta. In partite così complicate è molto importante”.

Seguici