Messias: “Crisi superata. Se sono da Milan? Deve giudicare la gente” VIDEO

By Mario Labate -

Intervenuto a margine dell’evento legato ai 20 anni di Fondazione Milan, Junior Messias ha così parlato del momento vissuto in maglia rossonera

Intervenuto a margine dell’evento legato ai 20 anni di Fondazione Milan, Junior Messias ha così parlato del momento vissuto in maglia rossonera: “Sappiamo tutti quello che è il momento, le ultime tre vittorie sono state importanti ma dobbiamo ancora lavorare tanto. Il mio ruolo? Io faccio un po’ di tutto, sono abituato a sacrificarmi per la squadra. Cambia poco”.

Crisi superata

“Aspetterei la fine della stagione (ride, ndr). Dobbiamo stare attenti, è dietro l’angolo. L’obiettivo era vincere il campionato, ma il Napoli è da applausi e dobbiamo far loro i complimenti. Ora vogliamo centrare la Champions”.

Su Ibra “La sua presenza è sempre importante, quando abbiamo bisogno lui e Maignan sono lì, anche quando sono infortunati”.

Mi sento da Milan

“La gente magari è abituata a quelli che c’erano una volta, anche io mi sono innamorato di loro ma non ci sono più. Se sono da Milan lo giudica la gente, io mi sono messo a disposizione del mister e continuo a lavorare come ho sempre fatto”

Seguici