Milan, la società pone il paletto: il difensore senza obbligo di riscatto

By Marco Rizzo -

Il Milan si sta muovendo per il difensore centrale richiesto da Stefano Pioli. La pista Tanganga negli ultimi giorni si era raffreddata a causa della richiesta del Tottenham di inserire l’obbligo di riscatto nell’operazione

Il Milan si sta muovendo per il difensore centrale richiesto da Stefano Pioli. La pista Tanganga negli ultimi giorni si era raffreddata a causa della richiesta del Tottenham di inserire l’obbligo di riscatto nell’operazione.

Paolo Maldini allora si era spostato su altri obiettivi, a partire da Diallo, giocatore in uscita dal PSG. I rossoneri però hanno appreso nelle ultime ore che il trasferimento in prestito con diritto di riscatto non sarà possibile nemmeno in questo caso. A questo punto la dirigenza rossonera potrebbe virare su altre opzioni o confermare Matteo Gabbia per la prossima stagione da quarto centrale, in sostituzione di Alessio Romagnoli.

Elliott e Redbird dopo l’acquisto di De Ketelaere non hanno intenzione di fare grandi investimenti e avrebbero chiesto a Maldini un’operazione senza obbligo di riscatto. Non sarà facile trovare un centrale a basso costo anche perché le opzioni di qualità sul mercato sono poche. Maldini e Massara si prenderanno qualche giorno in più per sondare il terreno, magari dando la precedenza all’acquisto del centrocampista dopo la beffa Renato Sanches.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Seguici